Castagnole

febbraio 03, 2014



Oggi altra ricetta di un dolcetto tipico del Carnevale, qui nel Veneto le chiamiamo castagnole. Sono dei dolcetti fritti e spesso si fanno con le frittelle. Le castagnole hanno un impasto più consistente, sono più friabili,  risultano più asciutte e anche il sapore è diverso. Tra le tante versioni provate questa è quella che continua a piacermi di più.

Cosa ti serve
per circa 40-45 pezzi

300 gr. di farina 00
80 gr. di burro morbido
60 gr. di zucchero
2 uova
8 gr. di lievito per dolci
buccia grattugiata di 1 limone piccolo
4 cucchiai di rum o grappa
1 pizzico di vaniglia in polvere o qualche goccia di aroma vaniglia
Inoltre
zucchero a velo per spolverizzare
Come si fanno
In una ciotola mischia la farina con lo zucchero, il sale, la buccia di limone grattugiata e il lievito.
Versa questo mix di ingredienti su una spianatoia oppure nel recipiente della planetaria, se lavori l'impasto sulla spianatoia forma una fontana e al centro metti il burro morbido a pezzetti, le uova leggermente mescolate con una forchetta, il rum o la grappa e l'aroma di vaniglia. Impasta il tutto come per una frolla, forma un panetto e lascialo sulla spianatoia, coperto, per circa 15-20 minuti. Dividi l'impasto in 5 pezzi, e lavorandoli un poco per renderli più lisci e aiutandoti con un pò di farina forma dei rotolini di circa 1,5 cm. di diametro e ricavane tanti pezzetti di circa 1,5 cm. di lunghezza (come si fa per fare i gnocchi), e dai una forma leggermente a pallina ad ogni pezzetto. Friggi in olio a 160° rigirandole continuamente. Fai asciugare e raffreddare su carta assorbente. Spolverizza con zucchero a velo prima di servire.






A presto... Stefania




You Might Also Like

24 commenti

  1. Buonissime, io le adoro, mi ricordano la mia infanzia, ma purtroppo qui dove abito non si trovano proprio...proverò la tua ricetta!

    RispondiElimina
  2. Golosissime!!!!
    da queste devo tenermi alla larga perchè sono bocconcini così veloci da mandar giù che senza accorgertene ti fai fuori interi vassoi!!! :-P

    RispondiElimina
  3. C'è già aria di carnevale in giro ed i fritti sono il simbolo principale di questi giorni di fsta e le castagnole che bontà..ne mangerei a vagonate!!Bacioniiii

    RispondiElimina
  4. Anche a Roma si chiamano castagnole e io le adoro, le tue sono venute perfette!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. Da noi in Emilia si fanno le frappe che io personalmente non ho mai particolarmente amato! Mai fatte le castagnole...assolutamente da provare!
    Elena

    RispondiElimina
  6. sempre buone le castagnole in questo periodo! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Le castagnole mi ricordano gli anni delle elementari pensa un pò, era un dolcetto che non usavamo fare in famiglia ma c'era un mio compagno di classe che ce ne portava in quantità e io ne andavo matta :) Anche io ho provato un sacco di ricette e adesso tutta alla tua :). Un abbraccio e buona settimana Stefania!

    RispondiElimina
  8. Bellissime anche queste castagnole !!!!! Un giorno , quando avrai un attimo , mi spiegherai come fai ad avere foto cosi' luminose !! Dato che dalle nostre parti piove da giorni !!! A casa mia e' sempre buio pesto !!! Complimenti ! A presto

    RispondiElimina
  9. mmm che buone!!!!!!!!!!^_^io poi adoro i dolci di Carnevale!!^_^

    RispondiElimina
  10. Stefania, sei riuscita a farmi venire l'acquolina in bocca...!! I fritti di carnevale mi fanno impazzire e sono veramente uno tira l'altro, purtroppo per la linea!! Brava, come sempre!! Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
  11. Stefy che languorino.. già come si presentano sono splendide, figurati se immagino il profumino che fanno! <3 Bravissima, una te la rubo subitissimo! <3

    RispondiElimina
  12. Oh sii, che buone le castagnole!! anche la mia mamma le fa spessissimo, sono il dolce di carnevale preferito qui a casa mia :) proverò la tua ricetta :) e ti farò sapere!
    bacione,
    Silvia

    RispondiElimina
  13. anche qui a Pesaro si chiamano così ma anche a Napoli, sono buonissime e vi sono versioni e ricette svariate,tutte eccellenti, buone e perfette le tue brava, buona settmana

    RispondiElimina
  14. Anche da me si chiamano Castagnole e le faceva mia mamma quando eravamo piccole io e mia sorella :)
    Buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  15. Tradizionali (le faceva la mia nonna e le faccio anche io) e sempre così buone!!!
    Mi piacciono moltissimo!
    Baci :))

    RispondiElimina
  16. Gosto tanto de bolinhos fritos sabem tão bem e lembram-me a infância, estão lindos e muito bem apresentados.

    Beijinhos

    RispondiElimina
  17. Wow Stefania, ci stai deliziando con dei dolcetti meravigliosi!! E quanto è bello il tuo porta uova? <3

    RispondiElimina
  18. Non capisco perchè a casa mia non vadano tanto di moda, ma a me piacciono un sacco!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  19. Che ricordi di bambina guardando le tue foto, quando la nonna ne friggeva ceste e ceste!
    Bacioni, Paola

    RispondiElimina
  20. Golossissime! E che belle fotografie. Bravissima! Adoro i dolci di Carnevale. Non ho mai fatto questo-voglio provare tua ricetta! Grazie!

    RispondiElimina
  21. una sola parola buone!! io le adoro e a casa mia si fanno spesso anche durante tutto l'anno!! il problema è che sono talmente buone che una tira l'altra.. e come ci si ferma??
    ahha
    buona giornata
    vale

    RispondiElimina
  22. come sono belli e buoni..uno tira l'altro..ma forse sono in ritardo?.
    Sarà per la prossima volta.
    Buon pomeriggio.
    Inco

    RispondiElimina
  23. Belle e buone queste castagnole!! Come sempre brava Stefania, un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Buonissime le castagnole , io le preparo tutto l'anno perchè piacciono troppo.

    RispondiElimina

Grazie per esserti fermato qui e per il tempo che mi hai dedicato. Se mi lasci un pensiero, un commento o un semplice saluto mi farà molto piacere!

QUELLI CHE HANNO LASCIATO UN SEGNO

Flickr Images



ho Contribuito al

Io ci sono

.