Pie di fragole rabarbaro e zenzero

aprile 19, 2016

Guscio reso croccante dallo zucchero di canna sparso sopra e il gusto ricorda molto la pasta sfoglia. 
Il ripieno di fragole e rabarbaro dal profumo di zenzero che da un tocco particolare. La pasta secondo me è perfetta anche con altri tipi di frutta. 
Cosa ti serve
Per la pasta:
380 gr. di farina
50 gr. di zucchero
6 gr. di sale
280 gr. di burro freddo
60 ml. di acqua fredda
Per il ripieno:
550 gr.  di fragole pulite
250 gr. di rabarbaro pulito
200 gr. di zucchero di canna 
80 gr. di amido di mais
1 pezzettino di zenzero grattugiato (circa 2-3 cm.)
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
Inoltre 
2 cucchiai di latte
3-4 cucchiai di zucchero di canna
Come si fa
La pasta: Nel mixer con la lama metti la farina con lo zucchero e il sale, aggiungi il burro freddo a pezzi e frulla fino ad ottenere un composto a briciole. Aggiungi l'acqua poca per volta e lavora ancora velocemente. Trasferisci l'impasto sulla spianatoia e forma velocemente 2 palle, una un po' più grande dell'altra, anche se l'impasto non è bello liscio. Avvolgile con pellicola trasparente e mettile in frigo per circa 1 ora.
Stendi la parte di pasta più grande di uno spessore di circa 1/2 cm.e rivesti lo stampo compresi i bordi facendo eccedere fuori dello stampo.
Prepara il ripieno: lava e asciuga le fragole e il rabarbaro, tagliali a pezzi e mettili in un recipiente capiente. Aggiungi lo zucchero di canna, l'amido di mais, la vaniglia e lo zenzero grattugiato. Mescola bene il tutto e versalo nello stampo rivestito in precedenza. stendi l'altra parte di pasta e copri lo stampo, ritaglia la pasta eccedente e sigilla il bordo formando una decorazione a tuo piacimento. Pratica dei tagli sopra al dolce per permettere al vapore che si svilupperà durante la cottura di fuoriuscire. Spennella il sopra con del latte e cospargi con lo zucchero di canna.
Metti in forno caldo a 200° per 10 minuti poi abbassa la temperatura a 180° e prosegui la cottura per altri 40 minuti circa o comunque finché il pie sarà di un bel colore dorato. Fai raffreddare prima di servire.




A presto Stefania

You Might Also Like

8 commenti

  1. Bellissima e irresistibilmente golosa!
    Bravissima!
    Un caro abbraccio, Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  2. che cosa buona,bravissima,ne vorrei prio una fetta,colorato e goloso,fresco e invitante,bravissima ,un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia, il rabarbaro l'ho trovato in serra e piantato sul balcone...ora attendo di poterlo tagliare per provare questa tua delizia!
    L'anno scorso la feci anche io una pie simile, ma l'idea dello zenzero è assolutamente spaziale ;)
    Un grande abbarccio!

    RispondiElimina
  4. meravigliosa, Nonna Papera morirebbe d'invidia...

    RispondiElimina
  5. Ciao sono Elena, adoro le pie e questa ti è venuta benissimo, che idea lo zucchero di canna in superficie ed un ripieno davvero particolare!!!

    RispondiElimina
  6. Bella! Ma come si utilizza il rabarbaro...in foglie....o altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nilva del rabarbaro non vanno usate le foglie perché tossiche, vanno usate le coste per i dolci e altre preparazioni commestibili.

      Elimina

Grazie per esserti fermato qui e per il tempo che mi hai dedicato. Se mi lasci un pensiero, un commento o un semplice saluto mi farà molto piacere!

QUELLI CHE HANNO LASCIATO UN SEGNO

Flickr Images

ho Contribuito al

Io ci sono

.

Cookie swap 2015